Lexchance – Diritto dell’arte

L’atto creativo, sovversivo per definizione, si incontra e si scontra spesso con la legge. L’oggetto stesso dell’arte può essere oggetto di controversia: dalla street art di Banksy, alle performance di un artista come Nitsch. Si pensi a uno studente d’arte di Londra, che qualche anno fa rigò tutte le auto parcheggiate lungo il percorso tra la sua dimora e l’università per poi rivendicarla come arte di protesta o a chi, come Jubal Brown vandalizza opere d’arte nei musei per manifestare artisticamente contro la feticizzazione dei dipinti.

Anche il concetto di proprietà intellettuale è causa di numerosi contenziosi artistici: l’appropriazionismo che caratterizza l’arte contemporanea rappresenta una problematica costante per i legali incaricati di difendere gli artisti: ad esempio Richard Prince ha modificato fotografie scattate da Patrick Cariou per poi esporle in diverse gallerie come opere originali e di recente le Giacometti variations di John Baldessari sono state oggetto di polemica e sono state rimosse dalla Fondazione Prada di Milano per “riproduzione non autorizzata”.

Inoltre, spesso ci si affida ad un esperto nei processi di compravendita e negoziazione, il quale interverrà al momento di stabilire il valore di un’opera d’arte e ne potrà regolare l’acquisto, oppure ancora potrà chiarire dubbi riguardanti la tassazione sulle somme derivanti dalla vendita o assistere il compratore nell’eventualità dell’acquisto di un falso.

Ecco perché il diritto dell’arte è un campo legislativo di grande rilievo e in continua espansione ed è importante identificare professionisti specializzati in questo settore.

 

Powered by: Fweb Group